fbpx
Talent Beer

Talent Beer

by Birra Antoniana & DM18

 

Birra Antoniana e DIGITALmeet
presentano le birre del #DM18

Digital Beer 2018c’eravamo anche noi!

La sesta edizione del Digital Meet non poteva che aprirsi con la rinnovata collaborazione con Birrificio Antoniano, che ha presentato le birre ufficiali che dal 17 al 21 ottobre saranno distribuite al DM18.

Le Talent Beers accompagneranno i partecipanti in questi giorni di scoperta e riflessione sui nuovi e futuri traguardi posti dalla continua evoluzione del mondo digitale. Nemmeno un birrificio storico ed importante come quello antoniano, infatti, può ignorare gli effetti del 5.0, ma anzi si impegna ad essere parte attiva nel costruirlo e sposa a pieno la filosofia del digital meet, dando importanza al ruolo dei giovani come figure chiave, che possono dare direzione a questo nuovo percorse e che, in un futuro prossimo, lo erediteranno.

E, parlando di collaborazioni rinnovate e attenzione nei confronti delle nuove generazioni, non poteva che essere rinnovato l’invito ad avere parte attiva nel processo rivolto al il Liceo Romano Bruni, già avviata lo scorso anno con una collaborazione in ottica di alternanza scuola-lavoro che ha permesso a ragazzi e ragazze di vivere pienamente le giornate del DM 2017, essendo presenti in tutti i più importanti appuntamenti della scorsa edizione.

Un’esperienza importante e che ha colpito nel segno, come riportato anche dagli insegnanti del Liceo che, ricordando l’interesse mostrato da studenti e studentesse durante la conferenza con il Professor Federico Faggin sulla storia del microchip e sulla nascita del mondo informatico durante la scorsa edizione, si dicono molto felici che ragazzi e ragazze del proprio istituto abbiano, anche per quest’anno, la possibilità di vedere così da vicino questo festival e tutta le realtà che lo formano.

“Sogni?”. Questo il nome delle Talent beers 2018; un nome che abbraccia ed integra pienamente quella che è ed è sempre stata la filosofia del DM. Un monito, quindi, lanciato dai giovani per tutti, che vuole avvertire su come il mondo del digitale, tra le sue mille opportunità, abbia anche dei rischi; ed un invito, soprattutto, a restare umani e a continuare a mantenere l’attenzione per le persone al centro dei grandi cambiamenti che stanno avvenendo, perché sia sempre la tecnologia ad essere al servizio delle persone. Un nome ispirato al payoff del festival, quindi, come anche le sue tre declinazioni. “Scopri”, “Usa” e ”Crea” sono infatti le tre Talent Beers (rispettivamente una blanche, una strong ale e una bionda; tutte distribuite al Dm nel formato da 75cl con un packaging esclusivo e dedicato scelto dal pubblico tramite un contest su digitalmeet.it)

Un appuntamento costruttivo quindi, quello avvenuto al Birrificio Antoniano tra settore produttivo e mondo dell’istruzione, che unisce due dei settori più colpiti dalla digitalizzazione; un incontro entusiasta, ma che dall’entusiasmo non si è lasciato trasportare, mantenendo una discussione lucida e accurata che, da un lato, ha permesso una riflessione sui rischi delle trasformazioni in atto e, parallelamente, ha fornito delle strategie da adottare per limitare quanto più possibile questi pericoli.

Proprio questi saranno i contenuti della nuova edizione, come anticipato da Gianni Potti, presidente di Fondazione Comunica e Founder DIGITALmeet: «Noi vogliamo raccontare un digitale bello. Sappiamo che ci sono le fake news, il problema dell’etica e tanti guasti, ma c’è un digitale che fa crescere le imprese, che fa vivere meglio, che ci migliora la vita e che addirittura ci allunga la vita. Con DIGITALmeet 2018 scopriremo tutto questo».

«Dovete starci vicino ed esserci di aiuto. Abbiamo bisogno delle vostre idee e dei vostri cervelli. Imparate tanta teoria, poi la pratica venite a farla qua e insieme faremo grandi cose. Il digitale ci può portare nel futuro. Il futuro è fatto di giovani, di innovazione, di cambiamento. Bisogna guardare avanti, prendere delle sfide, guardarle in faccia e dire: io ci sono»

Queste le parole di Sandro Vecchiato, cofondatore e General Manager del Birrificio Antoniano al termine di un incontro importante, stimolante e che lancia spunti importanti confermando il ruolo fondamentale che le nuove generazioni hanno e devono avere nel futuro prossimo.

Back

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!

Share